Il Coaching

“Prepariamo quindi esempi da imitare, piuttosto che vari sistemi da seguire” Jean Jaques Rousseau

International Coach Federation
definisce il Coaching professionale come: Un rapporto di partnership che si stabilisce tra coach e cliente, con lo scopo di aiutare la persona a ottenere risultati ottimali in ambito sia lavorativo sia personale. I clienti sono seguiti e guidati in un percorso di crescita. Sono addestrati, attraverso l’apprendimento delle tecniche operative, a migliorare sia le performance professionali, sia la qualità della propria vita.
Il Coaching in Architettura Aziendale
è un processo che facilita l’apprendimento individuale e collettivo, si trasferiscono e si scambiano competenze, know–how, informazioni tecniche, organizzative, gestionali e metodologiche al fine di ottenere il costante miglioramento della risoluzione dei problemi e delle prestazioni, nelle attività concrete di lavoro dei clienti. Il Coaching è una metodologia di training/allenamento personalizzato. Il principio su cui si fonda è quello di garantire la crescita di chi lavora in azienda, attraverso un rapporto prevalentemente ad personam, tra il coach e il cliente.
I nostri Coach
Il coach di Architettura Aziendale è un professionista esperto nella problematica del cliente, lo affianca, stimola e incoraggia, lasciandogli al tempo stesso, il potere decisionale e quello di azione. Il coach, nelle attività quotidiane, individua i bisogni di formazione e le opportunità di apprendimento; disegna e realizza i percorsi, il miglioramento delle performance e la crescita delle competenze; organizza i luoghi e le occasioni di scambio di know–how tra le persone e stimola l’arricchimento reciproco tra i componenti del team.
Gli obiettivi che si raggiungono sono:

  • Maggiore responsabilità
  • Maggiore fiducia in se stesso e nelle proprie abilità
  • Maggiore capacità di coinvolgimento e di motivazione su se stesso e sul team
è un processo di training personalizzato, svolto dai professionisti di Architettura Aziendale esperti in gestione organizzativa e di sviluppo delle risorse umane, destinato a persone che, all’interno di un’organizzazione o di un’azienda, mirano a gestire meglio il loro lavoro e a crescere professionalmente. Nel business coaching non vengono esplorati aspetti della vita privata del cliente: il coach non è autorizzato automaticamente dal cliente a indagare ambiti di vita che esulino da quelli decisi ed esplicitati dal cliente stesso, all’interno di un contratto bene preciso.
è l’intervento formativo destinato ai Manager nella loro individualità e ha come obiettivo lo sviluppo delle abilità sociali del ruolo. Rappresenta il mezzo attraverso il quale il manager lavora sulle sue capacità relazionali, sulla sua capacità empatica, comunicativa, e su tutte quelle abilità fondamentali per divenire a sua volta catalizzatore di sviluppo del team e della sua organizzazione.
il focus è centrato sull’organizzazione nel suo complesso. In questo tipo di lavoro formativo al coaching individuale può essere integrato un coaching di gruppo, in cui vengono affrontate le problematiche aziendali, differenti rispetto alle esigenze di crescita personali.